Untitled Document

IL LIBRO

Quella volta che sono morta di Cetta De Luca

Genere: Narrativa (Romanzo)

Percentuali di gradimento:








Per incominciare

Non sottovalutate mai i gatti. E neppure i chitarristi. I primi perché è vero, hanno proprio sette vite, non è solo un modo di dire. I secondi perché, a volte, possono essere un'ancora di salvezza. E non sappiamo mai quando questo connubio può tornarci utile. Magari durante un viaggio. Magari mentre siamo morti. Per 12 minuti.

 

C'è stato un giorno che sono morta. Per 12 minuti. Oddio, io non lo so se sono stati 12 minuti. Me l'hanno detto. Io ero morta. Pare che ti cambi la vita quando sei morta. Eh, certo. Quanto meno non sei più viva. E io lo sono stata, non-viva, per 12 minuti. E non mi ricordo niente!

DuDy

Ci sono alcune tematiche affascinanti per tutti, in senso lato e nel concreto. I viaggi e le esperienze di pre-morte sono sicuramente ciò che stimola di più le nostre fantasie, le nostre curiosità. E per viaggi non intendo solo lo spostarsi in luoghi lontani, magari esotici. Intendo proprio l'esperienza del viaggio in sé, con il bagaglio di consapevolezza che ci portiamo dietro alla fine, al ritorno. Immaginare quindi un'esperienza di pre-morte come un viaggio è una sublimazione dell'esperienza stessa.
Alla protagonista di questa storia accade proprio

Scarica il Dudy

COMMENTI

DuDag TI CONSIGLIA