Untitled Document

IL LIBRO

Riflessi di Davide D'ambrogio

Genere: Narrativa (Romanzo)

Questo libro ti piace

Percentuali di gradimento:








Appoggiai il palmo sudato della mano sul pomello d'ottone e avvertii tutto il gelo che
quella stanza rappresentava per me. Ruotai il polso verso sinistra e la maniglia tracciò una
curva perfetta, tragicomicamente in senso antiorario. Percepii un ghigno nervoso a
solcarmi il viso: da ragazzo, quando avevo cominciato a lavorare, avevo sentito spesso
parlare di porte che si aprono e avevo sempre accostato l'idea alle proiezioni future delle
mie speranze. Ora la maniglia percorreva all'inverso il cammino delle lancette di un
orologio e la porta dinanzi a me si stava aprendo in un tuffo nel passato che a lungo avevo
evitato. Qui si proiettavano le mie paure, e l'odore della nostalgia per nulla esorcizzava i
demoni che mi attendevano tra quelle mura.

DuDy

Riflessi è una forma sperimentale di diario romanzato in cui ciascun capitolo sembra avere una storia a sé, come fosse una raccolta di racconti brevi, accomunati dal protagonista Lorenzo e dalla sua vicenda. Ogni racconto muove infatti dalla memoria del protagonista stesso che racconta in prima persona con l'esclusione dell'ultimo capitolo in cui perde simbolicamente il controllo e il comando della narrazione di sé stesso e prende le distanze dalla sua stessa persona; una “voce fuori campo” ne racconta l'epilogo.

Scarica il Dudy

COMMENTI

mikeda

Complimenti Davide! ora sappiamo quale sara' il tuo futuro!

siamo certi che un giorno, non troppo lontano, leggeremo il tuo nomr tra i candidati al premio Strega o Campiello e tu sarai il vincitore!

I tuoi "Riflessi" sono dei bellissimi dipinti. la tua sottile ironia ci ha fatto tanto sorridere.

BRAVO!

In bocca al lupo

mlcicu

Esordio più che promettente. 
Romanzo coinvolgente, stile attuale, solo complimenti da fare!! 

Doberman

Mi è sembrato di conoscere Lorenzo da sempre. Coinvolgente e pieno di spunti di riflessione. Consiglio vivamente.

guga84

Lettura scorrevole, piacevole e avvincente! Complimenti... ad maiora

marida79
marida79

5 stelle !!!! Lettura piacevole  e coinvolgente . Mi è piaciuto davvero tanto complimenti Davide!

talete51

5 penne per davide; questo il nostro gradimento dopo la lettura di questo meraviglioso e commovente libro.

ciro&lucy

giovydg

Esordio importante..specie per il bellissimo connubio tra la freschezza dei racconti e delle circostanze e la complessità e maturità del linguaggio..mi è piaciuto...complimenti.

 

Indipente2

Grazie a tutti voi per i commenti molto gentili e generosi. Nessuno può sottrarsi al narcisismo ma qualunque critica o spunto per migliorare sará sempre benvenuto. Diffondete "Riflessi" e aiutatemi a diventare uno scrittore.

Milly

Ho appena acquistato il tuo libro. ..Il titolo e il Dudy mi affascinano molto...Sono certa che le aspettative non saranno deluse.

Poi ti dirò.

In bocca al lupo!

Milly

johnny

Merita un particolare elogio la parte descrittiva del romanzo, che permette al lettore di vivere in prima persona le emozioni, i dubbi, le ansie del protagonista.
La trama risulta ben architettata per un ultimo colpo di scena, che coinvolge e lascia perplessi.

chiccuzzo

Bel romanzo, fa traspirare racconti - oserei dire riflessi - di episodi vissuti sulla propria pelle. Lo stile è molto fluido: si alternano descrizioni accurate (curata la scelta di alcune aggettivazioni) a racconti piú rapidi, dei flashback che tornano vividi nella memoria dell'autore.

Attendo il prossimo...Magari con un finale piú lieto! :))

Daje!

 

chiccuzzo

Quando il bisogno di scrivere per se stessi diventa così generoso da permettere a chi legge di coglierne i ritmi e le sfumature...beh, c'è solo da complimentarsi!

Uno stile elegante, un fraseggio divertito, una lettura che scorre piacevole fra descrizioni perfette e parole non dette.

Manca solo una cosa: la dedica sul frontespizio! Sarà per il prossimo libro!?!

Gelly :)

zoe

ZOE                                                           5 PENNE

COMPLIMENTI PER IL TUO ESORDIO!

LAVORO AVVINCENTE. TRAMA ORIGINALE.

LINGUAGGIO SEMPLICE,BEN CURATE LE DESCRIZIONI

CHE CONSENTONO DI ENTRARE APPIENO NELLA

ATMOSFERA EMOZIONALE DEL MOMENTO.

UN PO' DI OTTIMISMO IN PIU' NEL PROSSIMO?

Tea84

Per il modo in cui è scritto..

Per l'Arte di chi sa descrivere così bene che non ti lascia immaginare..ma ti fa sentire, vedere, toccare.

Per quanta Verità e poca "Confezione" ho trovato..

Complimenti!

Tea

raspafunk

 

E se il rosso stesse bene accanto al giallo?

 

Cos'è la vita se non l'arrangiamento casuale di fatti ed eventi che ad ogni "mossa" stravolge l'intero cubo di Rubik. La condizione permanente dell'essere, dell'esistere, non è il cubo risolto con facce e colori allineati bensì il multi colorato universo disfatto e disordinato. E noi, non siamo altro che giocatori incalliti che si affannano a cercare di metterli in ordine quando invece, a volte, basterebbe lasciarli così come sono,  in quell'esplosione multi cromatica che è la vita. Ci sta che a qualcuno non piaccia il colore rosso, ma per fortuna vi sono anche il bianco, il blu, il verde, l'arancione e il giallo, quello delle "spighe pettinate dal vento".

 

DuDag TI CONSIGLIA