Untitled Document

IL LIBRO

Volevo uccidere l'albero di Natale di Concettina Maria D'Amico

Genere: Narrativa (Romanzo)

Questo libro ti piace

Percentuali di gradimento:








Dicembre è un mese strano dalle mie parti, giù al Sud, uno di quei periodi che promettono giornate tiepide di sole e maniche corte, nonostante i cappotti, le sciarpe e i cappelli, e sono ancora possibili, durante il giorno, passeggiate in riva al mare.

Dicembre è perciò a tutti gli effetti un mese anarchico che disobbedisce alle regole e agli ordini e si fa beffa del Generale Inverno. Quindi per molti versi mi somiglia ed è per questo che lo amo, tra simili ci si capisce al volo, un occhiolino e indovini la carta da buttare sul tavolo.

Dicembre però è anche il mese della festa più attesa, quella che i bambini preparano con cura con i cartoncini a forma di stella cometa e che gli adulti incartano nei regali last minute: il Natale.

Ogni cuore è una spremuta di bontà, l’amore è nell’aria e sono tutti felici, buoni, gentili.

Quasi tutti.

Mi chiamo Anna, ho 39 anni e volevo uccidere l’albero di Natale.

DuDy

Anna è una bambina sensibile e fragile, che custodisce un segreto particolare: mentre tutti gli altri suoi coetanei hanno paura dei mostri, rinchiusi dentro gli armadi o nascosti sotto al letto, lei ha un mostro molto personale e per questo più singolare: l’Albero di Natale.

E quale mese, se non dicembre, può essere quello più adatto per portare a termine la propria missione, ovvero ucciderlo?



Scarica il Dudy

COMMENTI

rmisiano

Bellissimo libro che ti riporta all'ingenua adolescenza da cui  non vorresti mai distaccarti e che ci accompagna sempre.

Complimenti all'autrice e che sia di buon augurio per il futuro.

Buona penna!

 

 

Zefiro

Una storia fresca,innocente e imprevedibile come un bimbo di 4 anni che ti mostra il mondo attraverso i suoi occhi. Lo consiglio a tutti.

Tit́́

Un racconto fresco e non banale che incanta il lettore...a tratti commovente ed evocativo. Trasmette emozioni facendo fare un piacevole tuffo nel passato. Consigliato a tutti.  Complimenti all`autrice.

arianna

Racconto bellissimo, mi ha fatto tornare al passato, al ricordo della mia  infanzia.. molto emozionante e innocente..

Complimenti all'autrice..

Consigliatissimo!

Buona lettura

DuDag TI CONSIGLIA